Area Vasta Cuneo: con FE si parla di PNRR agli amministratori locali

Giovedì 9 dicembre giornata formativa dedicata all’attuazione del Pnrr e dei fondi europei negli enti locali

Iniziativa rivolta ad amministratori, segretari, tecnici e responsabili finanziari degli enti locali sulle nuove opportunità in arrivo

Cuneo – Giovedì 9 dicembre il Centro Incontri della Provincia di Cuneo ospita dalle 9 una giornata di informazione e aggiornamento dedicata all’attuazione del Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dei fondi europei negli enti locali. L’iniziativa, che si rivolge ad amministratori, segretari, tecnici e responsabili finanziari degli enti locali, intende fornire una preparazione tecnica di base perché gli enti possano cogliere al meglio le opportunità che arriveranno dal Piano voluto per rilanciarne l’economia dopo la pandemia e per sostenere lo sviluppo verde e digitale del Paese. La giornata è organizzata da Fondazione Crc, Provincia di Cuneo e ufficio Europe Direct Cuneo organizzano, in collaborazione con Città di Cuneo, Fondazione Etica e Unione Segretari comunali e provinciali del Piemonte, con il supporto di Regione Piemonte e Unione Province Piemontesi.

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – spiega il presidente della Provincia, Federico Borgna – rappresenta una grande e forse irripetibile occasione per la crescita e lo sviluppo del Paese come del territorio provinciale di cui i Comuni sono i principali custodi e responsabili. Proprio per questo è indispensabile conoscerne i meccanismi ed i tempi per attuare una programmazione adeguata che consenta di sfruttare realmente tutte le risorse disponibili. Come Provincia di Cuneo abbiamo voluto offrire questa opportunità formativa tenendo fede al nostro ruolo di assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali”.

L’avvio dei lavori è previsto alle 9,30 con l’introduzione dello stesso presidente Borgna, oltrechè del vice presidente Fondazione Crc Francesco Cappello, del presidente Giunta regionale del Piemonte Alberto Cirio, del presidente Upi Piemonte Paolo Lanfranco e del segretario regionale Unscp del Piemonte Luca Costantini. Seguiranno gli interventi: ore 10 Paola Caporossi di Fondazione Etica sul tema “La capacità amministrativa come premessa della capacità della spesa”; alle 10,30 Nicoletta Parisi, già consigliere Anac su “Il Pnrr: cosa è e come funziona”; alle 11 Giovanni Vetritto della presidenza del Consiglio dei Ministri su “Dall’Amministrazione centrale ai territori: chi fa cosa”; alle 11,30 Paola Casagrande, Regione Piemonte su “Il ruolo della Regione nel coordinamento dei fondi Europei e del Pnrr”; alle 12 in collegamento video da Roma Bruno Tabacci, Sottosegretario di Stato per lo Sviluppo Economico sul tema “ L’Italia di fronte alla sfida del Pnrr”.

I lavori riprenderanno alle 14,30 con l’intervento di Roberto Colombero, presidente Uncem Piemonte su “I piccoli comuni montani e il Pnrr, come poter disporre dei fondi europei e realizzare gli interventi per la rivitalizzazione della montagna?”. Seguirà alle 15 il collegamento video da Milano con il formatore Roberto Daneo su “Il Piano Strategico Provinciale di Posizionamento” e alle 15,30 l’intervento del formatore Diego Corrias su “Pnrr: dall’opportunità all’attuazione. Requisiti, strumenti e metodi per una gestione efficace dei progetti”.

Le conclusioni della giornata saranno affidate al presidente della Provincia Borgna. Coordina e modera i lavori il segretario generale della Provincia di Cuneo Giorgio Musso. All’atto dell’iscrizione è prevista la possibilità di sottoporre via mail dei quesiti sul tema ai relatori i quali risponderanno pubblicamente nel corso della giornata formativa. Prenotazione obbligatoria entro le ore 12 di venerdì 3 dicembre.

Per informazioni: formazione.pnrr provincia.cuneo.it.